+39 089 875844 +39 333 2835217 info@edenroc.it

Positano

Tra tradizione, moda e cultura
Positano è una piccola perla della Costiera Amalfitana incastonata nella montagna che d’inverno assume le sembianze di un presepe, mentre d’estate diventa un trionfo di colori vivi, grazie alle casette a cascata, ai fiori ed alla vegetazione variegata.

Dominata dai monti Lattari, che finendo a strapiombo sul mare regalano scenari di una bellezza mozzafiato, Positano offre diverse attrazioni

 

Cosa fare e cosa vedere a Positano

> Arte & Cultura

Nella piazza principale della città, a ridosso della spiaggia grande è situata la famosa Chiesa di Santa Maria dell’Assunta. L’edificio deve la sua origine alla presenza di un’ icona bizantina raffigurante la Madonna Nera col bambino in grembo mentre la sua fama è dovuta soprattutto alla cupola ricoperta di maioliche.

Da non perdere anche la Chiesa del Rosario, ossia quanto resta di un antico monastero che circondava l’area nella quale oggi sorge la Piazza dei Mulini. Vi si possono ammirare alcune lapidi sepolcrali e un sarcofago romano con la rappresentazione di Bacco.

Degne di nota anche la Cripta Medioevale e la Villa Romana del I° sec. A.C. i cui resti sono stati solo recentemente scoperti.

> Moda Positano

Il termine “Moda Positano” è ormai diventato un vero marchio di garanzia
Questa moda ha umili origini, affonda infatti le sue origini nel dopoguerra quando date le ristrettezze economiche, gli artigiani erano costretti a riutilizzare ritagli di stoffa derivanti dalle lavorazioni di seta, iuta, merletto ecc.

Le antiche usanze manifatturiere unite alla fantasia e all’estro della popolazione positanese hanno fatto nascere vestiti, borse, cappellini, cinture, parei e costumi da bagno.

Pur avendo antiche origini, la Moda Positano, segue le tendenze degli stilisti più famosi.

 

> Sandali

Non meno famosa è anche la produzione di sandali artigianali frutto di grande manualità, estro e creatività.

In poche mosse questi esperti artigiani sono in grado di confezionare su richiesta eleganti e comodi sandali su misura.

Tra le loro più grandi estimatrici, la più famosa resta Jacqueline Kennedy Onassis, ma migliaia sono le donne di tutto il mondo che restano affascinate dai sandali di Positano.

> Avventura

Positano offre diverse opportunità di avventura, dando modo di intraprendere lunghe passeggiate per visitare luoghi incontaminati, dove l’aria è pura ed il tempo sembra si sia fermato. Attraverso una lunga scalinata, da Positano si giunge a Nocelle, dove parte il Sentiero degli Dei, uno dei tanti percorsi da vivere, forse il più bello.

In grado di offrire un panorama sulla costa unico al mondo, circondato da una vegetazione rigogliosa e selvaggia, sul sentiero si possono trovare anche ruderi di antiche abitazioni ed edifici storici. All’insegna dell’avventura è possibile visitare anche Li Galli, un arcipelago composto da tre isolette disabitate, un luogo decisamente mistico ed affascinante.

All’insegna dell’avventura è possibile visitare anche la famosa isola “Li Galli” che fu celebrata da Omero quale dimora delle sirene, che con il loro canto avevano ammaliato anche Ulisse. Un luogo decisamente mistico ed affascinante.

> Eventi e sagre

Soprattutto nella stagione estiva Positano pullula di eventi, feste e sagre che rappresentano una forte attrattiva per i visitatori. Oltre ad un costante susseguirsi di manifestazioni culturali come ad esempio “Mare, Sole e Cultura”, Positano vanta l’onore di poter ospitare il famosissimo Premio Danza intitolato a Leonide Massine.

Numerosi sono i nomi illustri che sono giunti a Positano per essere premiati, famosi e meno famosi o in via di diventarlo (molti attraverso questo riconoscimento si sono affermati nel mondo) e sono venuti da Béjart a Vassiliev, Maximova, Makarova, Babilée, Versace, Carla Fracci, Luciana Savignano, Elisabetta Terabust, Luigi Bonino, Roberto Bolle, Giuseppe Picone a ritirare il premio ambito, ricordato dalle Enciclopedie e dai Dizionari, segnalato dalle agenzie teatrali e turistiche come appuntamento dell’anno nel corso delle oltre quaranta edizioni.

 

Molte sono anche le manifestazioni religiose particolarmente sentite dalla popolazione positanese. La festa del patrono del paese; San Vito il 15 Giugno. La festa di San Pietro il 29 Giugno. La festa della Madonna delle Grazie il 2 Luglio nella frazione di Montepertuso. La festa della Madonna del Carmelo il 16 Luglio nella frazione di Nocelle. La festa della Madonna dell’Assunta il 15 Agosto, nota per i tradizionali fuochi pirotecnici, un appuntamento classico dell’estate in Costiera. Un eccezionale spettacolo da mare che regala a tutti gli ospiti una serata da incorniciare.

Non meno importante anche la festa della Madonna del Rosario che si celebra il 7 Ottobre.

Le sagre gastronomiche, come quella del Pesce o la sagra della Zeppola, sono anch’esse parte integrante di una città molto attiva anche dal punto di vista culinaria.

Diversi ristoranti offrono ai visitatori i piatti tipici della costiera, spaghetti alle vongole, impepata di cozze e piatti a base di pesce alletteranno il vostro palato, oltre a formaggi e mozzarelle prodotti sui vicini monti Lattari e alla famosa Pizza Napoletana.

Modifica/Elimina Prenotazione